Dieci volti, e altrettanti nomi, dietro al pestaggio dei due ragazzi consumato nella notte di venerdì scorso dopo una lite scoppiata per futili motivi in un locale della movida latinense: le vittime avevano difeso le ragazze della loro comitiva dalle avances di un gruppo di romeni ubriachi. Gli investigatori della Questura stringono il cerchio sul branco protagonista della brutale aggressione e ha stilato una lista di sospettati, tutti volti noti alle forze dell'ordine soprattutto per furto. Grazie alle segnalazioni di residenti e passanti al 113 quella notte una pattuglia della Squadra Volante era intervenuta in via Don Morosini quando il fatto si era consumato da pochi secondi e alcuni degli aggressori si trovavano ancora a portata di manette. I testimoni avevano indicato due giovani che, dai giardini nei pressi dell'incrocio con via Fratelli Bandiera, il luogo dove era iniziato tutto, scappavano verso via Oberdan dove abita uno di loro.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (21 aprile 2017)