Questa mattina il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin si è recata presso il luogo dell'incendio per voler constatare personalmente la situazione della ex Eco-X.

"Ringrazio il Ministro per l'attenzione che ha mostrato in questi giorni verso la nostra Città – dichiara il Sindaco Fabio Fucci – La sua visita è stata l'occasione per fare il punto sulla situazione con la ASL inmerito agli ultimi dati in loro possesso e su quelli che arriveranno nelle prossime ore, che, a detta della stessa ASL, escluderebbero la presenza di inquinanti in maniera diffusa sul territorio. Tuttavia attendiamo la certificazione che arriverà insieme ai risultati di laboratorio. Per quanto riguarda invece i campionamenti sull'acqua destinata al consumo umano, ACEA ci comunica che, a seguito dell'incendio alla eco-x, dai controlli effettuati sia presso le fonti locali che nei principali centri di approvvigionamento, i risultati sono tutti i conformi entro i limiti stabiliti dalla legge. Continueremo ad informare la cittadinanza pubblicando integralmente tutti i risultati delle analisi non appena in nostro possesso."

Queste, invece, le parole del ministro, riprese dall'AdnKronos: "I dati che ci stanno continuando a pervenire sono assolutamente positivi, ed escludono presenza di diossina nell'area circostante i centri abitati. Abbiamo valori molto positivi che riguardano anche gli alimenti, con i campionamenti che escludono presenza di inquinanti. I dati sono positivi anche sulle polveri raccolte nelle aree limitrofe. Per quanto riguarda invece la concentrazione di diossina rilevata nel primo esame, durante la fase d'incendio, tutti gli esperti ci dicono che era un dato da aspettarsi, ma la centralina posta dall'Arpa sul tetto del comune di Pomezia non aveva nessun tipo di rilevazione. Quindi ci aspettiamo che nei dati dei giorni successivi anche questa presenza intorno all'area dell'incendio non ci sia più".