Da giorni con assenza dell'acqua per uso domestico. Una situazione, quella che si sta verificando in questi giorni a Gaeta, che sta esasperando completamente la popolazione di tutti i paesi che affacciano sul Golfo. «La situazione è sempre più seria». E' il coro unanime dei residenti, numero purtroppo sempre crescente, dei quartieri in cui sono più le ore in cui manca l'acqua piuttosto che quelle in cui viene garantito un flusso idrico mimino per essere utilizzato. Forti criticità vengono registrate in località Sant'Agostino, dove ci sono diverse attività commerciali, che da quattro giorni è praticamente in ginocchio, con un flusso idrico a singhiozzo. In tanti stanno cercando di organizzarsi autonomamente., Non è migliore la situazione in centro, dove addirittura ieri per un ulteriore guasto tecnico alcune famiglie, venerdì mattina, sono rimaste senz'acqua fino alle 9 del mattino. Il flusso era stato interrotto alle 23. Grossi problemi anche in via Indipendenza senz'acqua da mezzogiorno. Corso Italia dove ormai l'acqua va via alle 20 per tornare non prima delle 6 del giorno dopo. Analoga situazione in via Piave, Viale America, via Livorno, via dei Larici, via degli Eucalipti e in altri quartieri che in passato mai erano stati interessati da problemi legati al flusso idrico. Una situazione esasperante e così cittadini, associazioni ed attivisti politici hanno deciso di protestare contro la crisi idrica. Oggi pomeriggio alle 16 si sono dati appuntamento presso la rotonda della fontana di San Francesco a Gaeta.  Tra gli obiettivi della manifestazione, riuscire ad ottenere l'inserimento della questione tra i punti all'odg del consiglio comunale di giovedì 29.