Sono in corso tutti gli accertamenti del caso per chiarire eventuali collegamenti tra Erasmo Scarpellino, 63 anni, arrestato per aver lanciato nella sterpaglia di una strada senza nome nei pressi della stazione di Formia un involucro di carta a cui aveva dato fuoco  e quanto accaduto nel corso della notte nella zona di Castellonorato, dove le forze dell'ordine sono intervenute per domare un altro incendio di vaste proporzioni. Grazie alla segnalazione pervenuta da un testimone, che aveva notato l'uomo mentre stava appiccando il fuoco e di cui aveva fornito una descrizione dettagliata, la Polizia di Stato riusciva a rintracciare il piromane in via De Gasperi, all'altezza di via Spaventola, strada poco distante dal luogo dove si stava verificando l'incendio. L'uomo, che veniva trovato in possesso del corpo del reato, è stato dunque tratto in arresto, convalidato nella mattinata dal giudice di Cassino che ha condannato l'imputato a 14 mesi di carcere. L'incendio ha interessato circa 3.500 metri quadrati di terreno, interrompendo temporaneamente la tratta ferroviaria Roma-Napoli.

È stato arrestato dalla polizia di Formia il presunto responsabile del devastante incendio che questa notte si è sviluppato sulla collina di Castellonorato, a Formia. Si tratta di un pensionato del 55, fermato dalle forze dell'ordine sulla base delle testimonianze raccolte dai cittadini. L'incendio si è sviluppato alle 22 della scorsa notte ed ha impegnato vigili del fuoco fino a questa mattina. Infatti le operazioni di spegnimento sono state rese difficili dal forte vento.