Da ieri mattina è in regime di commissariamento la Edil Safer srl, la società amministrata da Mauro Ferrazzano e coinvolta nell'inchiesta Tiberio per i lavori in appalto a «Villa Prato». Il provvedimento è stato notificato dalla Prefettura di Latina a Ferrazzano che dunque viene esautorato dal ruolo di amministratore e al suo posto sono stati nominati due amministratori straordinari, l'ingegner Vladimiro Macera e il commercialista Manolo De Novellis, in base all'articolo 32 della legge 90 del 2014 che prevede, appunto, «misure straordinarie digestione di impresa per fatti corruttivi». Come in questo caso. Ferrazzano è stato condannato, su patteggiamento, il 9 giugno scorso a due anni e sei mesi per i fatti contestati nell'inchiesta denominata Tiberio e che vede come principale imputato il sindaco di Sperlonga Armando Cusani, tuttora agli arresti domiciliari