Si contendono l'amore di un 78enne a suon di colpi proibiti, verificatisi nella centralissima piazza Annunziata a Minturno. Protagoniste della "zuffa" sono state due donne: la ex moglie 51enne dell'uomo conteso e la nuova compagna di 54 anni, le quali poi, dopo il "chiarimento" si sono fatte refertare in ospedale. Una vicenda singolare con al centro della storia un arzillo 78enne, il quale ha avviato le pratiche di separazione presso il Tribunale di Cassino dalla moglie, abitante a Minturno. L'uomo ha intrapreso una nuova relazione con la compagna, abitante a Scauri, la quale, dopo l'episodio ha querelato la sua "rivale" per quanto avrebbe subito. Ed infatti la ex moglie, difesa dall'avvocato Francesco Ferraro, proprio ieri ha ricevuto la notifica della querela. Sulle precise responsabilità dell'accaduto saranno le autorità competenti a stabilirle, ma secondo indiscrezioni la vicenda sarebbe nata sulla via che conduce a Minturno, quando le auto delle due contendenti si sono incrociate. Una avrebbe fatto gesti all'altra, ci sarebbe stato un inseguimento o un invito ad andare presso la stazione dei Carabinieri di Minturno; l'unica cosa certa è che giunte in piazza Annunziata le due donne sarebbero scesa dalle loro auto e dopo una breve discussione si sono accapigliate, scambiandosi qualche colpo proibito.

I dettagli ORA in edicola con Latina Oggi