Vandali in azione nelle scorse notti nei parchi pubblici di Pomezia. Panchine e gazebo distrutti, fontanelle divelte, centraline di irrigazione rubate e danneggiate. Diversi i giardini colpiti: via Gran Bretagna e via Svezia a Torvajanica; via Certaldo a Martin Pescatore; via Salvo D'Acquisto e via Catullo a Pomezia; via Fiorucci a Roma Due-Santa Palomba.

"Atti vandalici e furti che si ripetono da settimane - spiega l'assessore Riccardo Borghesi - e che colpiscono i parchi pubblici cittadini, aree verdi in cui i residenti trascorrono il loro tempo libero. Ripristinare ogni volta gli arredi urbani divelti e gli impianti di irrigazione distrutti ha un costo importante, non soltanto in termini economici ma soprattutto per la libera fruizione degli spazi pubblici per tutti i cittadini".

"Si tratta di danni gravi alla città - aggiunge il sindaco Fucci - Chi distrugge, rompe e ruba beni pubblici arreca un danno all'intera cittadinanza e rende impraticabili le aree verdi che con tanta cura questa amministrazione ha ristrutturato e riqualificato in questi anni. Cercheremo di identificare i soggetti che agiscono in tal senso con le telecamere di videosorveglianza a nostra disposizione, ma invitiamo tutti a segnalare alle forze dell'ordine ogni movimento sospetto all'interno di giardini e aree pubbliche".