Nel pomeriggio di domenica 16 luglio 2017, un ispettore della polizia penitenziaria che stava per prendere servizio all'interno del carcere di Velletri si è accorto che un piccolo rapace - in special modo una civetta - era stato colpito inavvertitamente da un'auto ed era rimasto ferito.

A quel punto, l'ispettore ha mobilitato un suo collega assistente capo, il quale si è preso inizialmente cura della civetta in attesa dell'arrivo dei carabinieri forestali che, arrivati nel penitenziario, hanno preso in carico il rapace.

A dare notizia del salvataggio è stato il segretario regionale dell'Ugl polizia penitenziaria, Carmine Olanda, che non ha esitato a complimentarsi con i suoi colleghi per l'eccellente operato svolto in questo servizio che esula dal normale lavoro degli agenti.