Commercio abusivo sulla spiaggia, scattano i controlli sul litorale. Un blitz antiabusivismo è stato operato questa mattina all'alba dai Vigili del Comando di Polizia Locale con l'ausilio dei guardacoste dell'Ufficio Locale Marittimo e degli agenti del locale Commissariato di Polizia. Nel corso dei controlli effettuati sugli arenili di Santo Janni-Gianola è stata accertata la presenza di quindici carrettini in ferro del tipo usato dai venditori ambulanti, lasciati incustoditi sulla spiaggia.

Il personale della Polizia Locale ha provveduto al recupero e sequestro dei carri e della merce in essi contenuta e alla successiva identificazione dei rispettivi proprietari, risultati titolari di autorizzazione amministrativa per la vendita su aree pubbliche e di regolare fattura della merce. Ai venditori, successivamente presentatisi presso gli uffici del comando di Polizia Locale, è stato elevato un verbale di contravvenzione ai sensi dell'Ordinanza balneare n. 176 del 2014 e notificata la diffida a non occupare più abusivamente suolo demaniale per non incorrere nelle sanzioni previste dagli artt. 154 e 1161 del Codice della Navigazione.