Aumentano i tuiristi nelle città di mare, le seconde case di ripopolano e torna anche il problema dei furti. Nella gionata di ieri a Scauri di Minturno, nel corso di servizi predisposti atti alla prevenzione ed al contrasto dei reati contro il patrimonio, i militari del  Norm - aliquota radiomobile della compagnia di Formia,hanno denunciato per "possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli" un 29enne, una 34enne ed un 39enne, tutti della provincia di Salerno.  Fermati  a bordo di un'autovettura, a seguito di perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di specifici arnesi atto allo scasso che, da accertamenti risultavano idonei all'apertura delle "slot machine", al fine di prelevare fraudolentemente il denaro ivi contenuto. Nel corso dei predetti servizi coordinati, i carabinieri della stazione di Scauri deferivano in stato di libertà per lo stesso reato sopra indicato un 43enne ed una 33enne residente a Rieti.  Entrambi  in località Monte d'oro di Scauri, controllati dai militari operanti a piedi, a seguito di perquisizione personale,  venivano trovati in possesso di arnesi atti allo scasso, in particolare di un cacciavite e di una torcia del cui possesso non sapevano dare una valida giustificazione.