Era ricercato per un omicidio commesso in Romania quando aveva ucciso a coltellate un connazionale e doveva scontare quasi dieci anni di reclusione. Gli agenti della Squadra Volante di Latina, coordinati dal sostituto commissario Giovanni Scifoni, hanno arrestato Francesco Corjin sorpreso nella zona del quartiere Nicolosi a Latina. Nei confronti del giovane pendeva un mandato di arresto europeo e da quando era stato emesso il provvedimento sembrava svanito nel nulla. A individuarlo sono stati i poliziotti che lo hanno fermato. Il 19enne non aveva i documenti ma dai controlli della banca dati è emerso che era lui. La brillante operazione rientra nell'ambito di uno screening quotidiano finalizzato a garantire la sicurezza in uno dei quartieri più difficili della città.