Prenotare a prezzi vantaggiosi una casa in affitto nel periodo di Ferragosto in una località turistica dove è più facile trovare un ago in un pagliaio che un posto letto anche solo per una notte potrebbe nascondere spiacevoli sorprese.
Proprio questo è accaduto ad una famiglia (marito, moglie e due figlie), che aveva prenotato on line una casa in affitto a Gaeta per trascorrere il Ferragosto al mare, ma all'arrivo nella città del Golfo hanno impiegato poco a comprendere di essere vittime della più classica delle truffe online, soprattutto in questi periodi super richiesti.
La fantomatica casa in affitto si sarebbe dovuta trovare in via Bologna (tra l'altro a pochi passi dalla centralissima spiaggia di Serapo) ma una volta giunti sul posto oltre ad un'abitazione privata non hanno trovato alcuna casa in affitto.
Fortuntamente l'anticipo versato dalla malcapitata famiglia era solo di 50 euro, ma è facilmente intuibile che quella stessa truffa sia stata replicata in serie "fruttando" al malvivente un bottino piuttosto cospicuo. Naturalmente del sedicente affittuario, colpevole di aver pubblicato su un noto sito di vendite on line l'annuncio farlocco e di essersi fatto consegnare una somma come caparra per l'affitto della casa, non c'è stata più alcuna traccia. Probabilmente, come spesso accade in questa modalità di truffa online, un secondo dopo aver ottenuto l'anticipo in denaro, aveva già fatto perdere le proprie tracce pronto a colpire altre vittime. Il problema per la famiglia vittima della truffa è che ora rischia di dover tornare a casa o di cambiare "last minute" destinazione essendo Gaeta praticamente sold out nella settimana più richiesta dell'anno.
Non è purtroppo la prima volta che accadono episodi del genere. Solo lo scorso anno, infatti, si sono registrati altri casi di turisti truffati con la stessa modalità. Le persone truffate avevano contattato il titolare dell'annuncio e, concordato il prezzo, avevano pagato un anticipo mediante ricarica di una Postepay con l'accordo di ritrovarsi a Gaeta per prendere possesso della casa. Ma quando gli ignari villeggianti sono arrivati a Gaeta, della casa a due passi dal mare e del truffatore nessuna traccia.