Le parole del sindaco Bartolomeo di questa mattina ed il comunicato stampa con cui si conferma che l'emergenza idrica di Formia verrà risolta entro quindici giorni, non sono bastati a spegnere la rabbia dei cittadini formiani che anche questo pomeriggio, com'era successo ieri, sono scesi in strada tutti insieme per protestare. Stavolta la manifestazione spontanea messa in atto dai semplici cittadini, ormai esausti dopo un'estate intera trascorsa senza acqua nelle proprie abitazioni, hanno deciso di fare qualcosa di più eclatante. Sono centinaia e in questo momento hanno bloccato la viabilità sulla Flacca, l'arteria stradale che collega tutto il sud pontino. Si chiede un intervento immediato per risolvere la problematica della carenza idrica che vede alcune zone della città addirittura a secco da cinque giorni. Enormi i danni alla viabilità con la situazione monitorata minuto per minuto dalle forze dell'ordine. 

Alle ore 18.45 è arrivato anche il sindaco Bartolomeo. La situazione appare sempre più tesa ed il primo cittadino di Formia è stato accolto da una bordata di fischi e ora sta cercando di convincere la folla di circa 200 persone a far tornare alla normalità la viabilità sulla Flacca.