Un tentativo di truffa ben architettato con tanto di richiesta di risarcimento per un incidente mai avvenuto. Ma chi ha escogitato il raggiro non aveva fatto i conti con la Polizia e con  un sistema gps. La Polizia di Stato, Questura di Latina ha denunciato due persone  per aver cercato di incassare un premio assicurativo per  un incidente mai accaduto. Nei giorni scorsi presso l'Ufficio Denunce del Commissariato di Formia si è presentato un uomo riferendo di aver ricevuto tramite raccomandata, un modulo di C.I.D., dal quale rilevava di essere responsabile di un sinistro stradale,  provocato dalla sua autovettura in un luogo non meglio indicato. Il citato modulo,  risultava altresì privo dei dati sui documenti di identità esibiti dai sottoscrittori e riportava una firma palesemente falsificata che veniva disconosciuta dal denunciante.  Confrontando gli atti prodotti dalle compagnie assicurative emergeva che l'autovettura del denunciante era dotata di sistema di localizzazione satellitare , che consentiva di stabilire senza ombra di dubbio che il veicolo era spento, quindi non marciante nel momento del sinistro. Gli ulteriori accertamenti posti in essere dal personale della Polizia di Stato del Commissariato di Formia consentivano di identificare il proprietario dell'autovettura incidentata che sarebbe dovuto essere il beneficiario del risarcimento danni nonché la polizza assicurativa del medesimo. Si è giunti dunque ad individuare gli autori della truffa ordita nei confronti dell'assicurazione, con sostituzione di persona ai danni del cittadino formiano, nelle persone di V.N. classe 1992, e di M.A. classe 1969, entrambe provenienti dalla Campania, deferendole all'A.G. competente. Numerose altre denunzie di truffe, commesse online, giungono presso l'Ufficio del Commissariato di Formia, da parte di cittadini che inconsapevolmente rimangono intrappolati dai raggiri orditi con lo strumento informatico. Le percentuali di conclusione positiva delle indagini hanno oramai raggiunto livelli alti grazie alla specializzazione acquisita sul campo da parte del personale della Polizia di Stato.