Ho subito una violenza sessuale da parte di un uomo". Questo è quanto ha riferito una badante straniera di 54 anni al personale del Punto di primo Intervento di Minturno, dove si era recata per farsi sottoporre ad una visita che accertasse l'avvenuta violenza sessuale.. La vicenda, che deve essere chiarita e che, al momento, presenta ancora molti lati oscuri, ha visto protagonista una donna che prestava servizio di assistenza presso una donna anziana di Castelforte. La badante, di provenienza da un Paese dell'Est e in Italia da diverso tempo, era stata chiamata per prestare assistenza ad una pensionata di Castelforte, che non era autosufficiente e che quindi aveva bisogno di una persona che la seguisse costantemente. Si tratta di una delle tante donne straniere che lavorano come badanti di tanti anziani, i cui familiari, per motivi di lavoro, preferiscono affidare ad un'assistenza privata, piuttosto che farle ospitare ad una delle diverse residenze sanitarie assistenziali che sono attive in tutto il sud della provincia di Latina. Secondo il suo racconto, un parente della pensionata, un uomo di 75 anni, le avrebbe usato violenza, tanto che la donna poi si è rivolta ai Carabinieri, ai quali ha presentato una querela. Pare, che i sanitari del Punto di Primo Intervento di Minturno, dove la donna si è recata, non avrebbero riscontrato condizioni da far ritenere chela donna possa aver subito la violenza sessuale. Ma, a tal proposito, sono in corso ulteriori accertamenti che potranno offrire un quadro più completo di una vicenda che, per certi aspetti, presenta dei punti oscuri.