Via Madonna del Calle, a Priverno, è una strada di ridotte dimensioni, che collega la piazzetta di San Benedetto a via dello Spirito Santo. A circa 200 metri dall'incrocio con quest'ultima strada insiste l'omonimo edificio scolastico che ospita i bambini dell'Infanzia e della Primaria. Ma in zona c'è anche l'asilo nido comunale e una sezione Primavera. E proprio per questo, nei giorni scorsi, si sono registrate le lamentele dei genitori, che evidenziavano la presenza, in quel punto, di troppe scuole, scarsi parcheggi, scuolabus costretti a fermarsi in mezzo alla strada e notevoli disagi per il traffico. Sulla vicenda è intervenuto ieri il sindaco Anna Maria Bilancia con una specifica ordinanza, anche perché nel plesso di Madonna del Calle c'è stato un incremento di scolari, tanto da creare ulteriori problematiche alla circolazione stradale sulla via omonima, in particolare durante l'orario di entrata e uscita dalla scuola. E visto che lì già insiste un senso unico di marcia durante l'entrata e l'uscita e considerate le attuali necessità, è parso necessario un provvedimento di allargamento degli orari di senso unico, anche durante l'uscita pomeridiana. Insomma, è parso opportuno disciplinare la circolazione dei veicoli, al fine di garantire, in sicurezza, sia l'ingresso che l'uscita degli alunni. In questo contesto si inserisce anche la sosta dei veicoli su un tratto di strada dove attualmente vige il divieto di sosta, ma solo negli orari d'ingresso e d'uscita degli alunni. Il tutto in attesa di un provvedimento di riorganizzazione generale della circolazione stradale nel centro urbano della città. Di qui l'ordinanza che prevede, a partire dal 4 dicembre, il senso unico di marcia in via Madonna del Calle, nel tratto compreso tra via Traversa Madonna del Calle e via Spirito Santo, con direzione di marcia verso via Spirito Santo, anche dalle ore 15 alle 16:30. Insomma, una piccola rivoluzione, che dovrebbe ridurre il problema del traffico e dei parcheggi nelle ore critiche.