Provoca un incidente stradale, si dà alla fuga e poi torna sul posto per aggredire l'uomo alla guida dell'altra vettura coinvolta e i carabinieri accorsi subito dopo il sinistro. Dovrà rispondere dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che lesioni personali ed omissione di soccorso, un cittadino romeno di 24 anni - C.N. le sue iniziali - arrestato ieri sera dai militari del Norm di Aprilia poiché colto in flagranza di reato. Il giovane, infatti, stava percorrendo via Nettunense ad Aprilia quando, alle 17.45 di ieri, ha provocato un incidente scontrandosi con un'altra vettura condotta da un 36enne di Velletri, per poi darsi alla fuga. Immediata la chiamata e l'arrivo dei militari dell'Arma, i quali si sono accertati delle condizioni del 36enne insieme al personale del pronto soccorso e riscontrando che chi aveva causato l'incidente non aveva ottemperato all'obbligo di fermarsi con il veicolo. Poco dopo, il 24enne che era scappato, è tornato sul posto, aggredendo la vittima e i militari. Una colluttazione breve quella tra i carabinieri e l'uomo, immediatamente immobilizzato ed arrestato. Il 24enne è attualmente sottoposto ai domiciliari, così come disposto dall'Autorità Giudiziaria, mentre per il 36enne, visitato dal personale medico della Casa di Cura di Aprilia, è stato giudicato guaribile in 5 giorni, avendo riportato solo alcune contusioni.