Sono stati convalidati i fermi degli stranieri arrestati nei giorni scorsi dalla Squadra Mobile di Latina nell'ambito di una operazione sul traffico di migranti verso la Francia. Gli accertamenti erano scattati proprio a Latina e grazie anche ad intercettazioni telefoniche e altri supporti investigativi la polizia e il pm Cristina Pigozzo erano riusciti a chiudere il cerchio su due bande. I fermi disposti dal magistrato inquirente e che erano scattati sia in Lombardia che in Liguria dovevano essere convalidati e nei giorni scorsi gli indagati sono stati ascoltati, gli atti per rogatoria saranno inviati poi al Tribunale di Latina, competente per territorio in merito ai reati contestati. In cinque erano stati arrestati: dal leader, Anigoleme Kossi, 33 anni nato in Togo inserito nel contesto della Liguria e nella zona di Imperia dove è stato fermato ad Amadou Saikou Barry nato in Guinea, 35 anni, residente a Vigevano in provincia di Pavia, punto di riferimento invece per la zona tra Milano e la provincia di Pavia. Nell'operazione erano stati arrestati anche David Camara del Burkina Faso, 20 anni, Yacouba Konatè nato in Costa D'Avorio, 27 anni, e Amadou Bah, 24 anni, nato in Guinea, residente a Milano.