Nella serata di ieri (12 gennaio 2018), i carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno svolto un servizio coordinato di controllo del territorio per contrastare ogni forma di illegalità diffusa sul litorale del Comune di Pomezia.

Nel corso dei servizi sono state identificate più di 100 persone, controllate 50 autovetture e 10 esercizi commerciali del litorale. Un 20enne incensurato, di nazionalità albanese, è stato notato mentre in località Campo Ascolano, cedeva a un 48enne italiano, una dose di hashish del peso di 2 grammi circa, ricevendo in cambio 20 euro. Il giovane è stato denunciato in stato di libertà per spaccio di sostanze stupefacenti.

Anche due minorenni di 17 e 15 anni, entrambi italiani, sono stati denunciati alla Procura dei minorenni nel corso dei controlli. Il 17enne è stato notato nei pressi di un bar con atteggiamento sospetto: a seguito del controllo è stato trovato in possesso di 72 grammi di hashish, nascosti all'interno di un portamonete. Il 15enne è stato invece notato a bordo di un ciclomotore rubato in piazza San Benedetto da Norcia.

Sono stati numerosi i controlli effettuati alla circolazione stradale che hanno permesso di denunciare una persona perché trovata alla guida con un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge.