A scuola è stato trovato con diverse dosi, già confezionate e pronte allo spaccio. Ma è a casa che aveva il quantitativo. Così la Squadra volante del commissariato di Terracina diretto dal vicequestore aggiunto Bernardino Ponzo questa mattina hanno eseguito l'arresto di uno studente di 20 anni residente a Sabaudia ma iscritto in una scuola superiore del centro di Terracina. Il blitz durante una serie di controlli a prevenzione del fenomeno dello spaccio negli istituti scolastici. Con il supporto dell'unità cinofila, gli agenti hanno sottoposto a controllo gli studenti all'entrata della scuola e proprio uno dei cani si è avvicinato al giovane. La perquisizione ha consentito di rinvenire all'interno dello zaino diverse dosi di hashish e marijuana già pronte per essere cedute, e la somma di 200 euro. I poliziotti hanno proseguito con una perquisizione nell'abitazione del giovane, ed è lì che è stato scoperto complessivamente quasi un chilogrammo di droga. Marjuana e hashish sia in dosi che in formato più grande, tra cui un panetto di "fumo". Nel sequestro, anche dei bilancini di precisione. Il giovane, risultato incensurato e che frequenta ancora la scuola come ripetente, è stato condotto nella cella di sicurezza del commissariato in attesa del giudizio per direttissima previsto per domani a Latina.