Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Sermoneta sbarca a Los Angeles
0

Sermoneta sbarca a Los Angeles

Con il corto “Italian Miracle”

“Italian Miracle” è stato selezionato nella sezione ufficiale in concorso al Los Angeles International Shorts Film Festival - LA Shorts Fest, il Festival Internazionale del Cortometraggio di Los Angeles tra i più prestigiosi e più grandi di tutto il mondo. Corto interamente girato a Sermoneta

Dopo aver partecipato al Festival di Cannes ed essere stato presentato in Francia e Spagna, il corto “Italian Miracle” del regista pontino Francesco Gabriele, girato interamente a Sermoneta, avrà presto la sua premiere americana.

“Italian Miracle” è stato selezionato nella sezione ufficiale in concorso al Los Angeles International Shorts Film Festival - LA Shorts Fest, il Festival Internazionale del Cortometraggio di Los Angeles tra i più prestigiosi e più grandi di tutto il mondo.

Il corto, prodotto dalla londinese Thespian Films, sarà proiettato il 10 settembre al Nokia Theatre di downtown Los Angeles, capace di contenere 7.100 spettatori, soprattutto registi, professionisti dell'intrattenimento e produttori a caccia di talenti. LA Shorts Fest è riconosciuto dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences e dal British Academy of Film and Television Arts (BAFTA) e dunque i partecipanti possono aspirare anche ad una nomination all'Oscar e al Bafta. Sono 44 finora i partecipanti al Festival che hanno ottenuto una nomination all'Oscar, 13 di loro hanno vinto la prestigiosa statuetta.

Un palcoscenico internazionale non solo per il giovane regista di Latina, ma anche per il borgo medievale di Sermoneta, che ha fatto da sfondo a questo corto e la cui immagine campeggia nella locandina.

Cast e troupe, alcuni provenienti direttamente da Londra - dove Gabriele ha frequentato la London Film School – hanno girato a settembre 2014 tra i vicoli del centro storico e l’Abbazia di Valvisciolo. La trama è divertente e coinvolgente. Al giovane Antonio il parroco del paese chiede di tradurre la confessione di una donna di lingua inglese. In disaccordo con i consigli del sacerdote, Antonio dovrà deve prendere una decisione che potrebbe cambiare il corso della vita di lei e, forse, anche di se stesso. Tra gli altri interpreti: Jennifer Elmore, Pietro Marchesani, Anna Maria Teresa Ricci. A questo corto ha collaborato come direttore della fotografia Giacomo La Monaca, già consulente e ricercatore nella produzione del film documentario “Life in a Day” prodotto da Ridley Scott.

Francesco Gabriele, nonostante la sua giovane età, ha all’attivo anni di studio di recitazione a Los Angeles e la prestigiosa scuola di regia a Londra. Vanta anche la partecipazione in una puntata di Csi. Originario di Latina, è anche autore di un romanzo.

Il Comune di Sermoneta ha patrocinato “Italian Miracle” mettendosi a completa disposizione del regista, riconoscendo l’alto valore promozionale del corto, credendo fortemente nelle potenzialità di Francesco Gabriele. Una fiducia che è stata ripagata pienamente.

Per Francesco Gabriele Los Angeles potrebbe rappresentare un trampolino di lancio mondiale e una concreta possibilità di ottenere la nomination all'Oscar, in vista del suo primo lungometraggio che sarà girato proprio a Los Angeles a partire da ottobre.

Sermoneta si spera porterà fortuna a Gabriele come ha portato fortuna ad altri tre registi italiani che hanno vinto l'Oscar: Vittorio De Sica (alcune scene de La Ciociara sono state girate a Sermoneta), Paolo Sorrentino (che a nel borgo ha girato “L'amico di famiglia”) e Roberto Benigni (“Non ci resta che piangere” è parzialmente ambientato a Sermoneta). Matteo Garrone ha ambientato a Sermoneta nel 2014 una delle tre storie di “The tale of tales” con Vincent Cassel, presentato all'edizione 2015 del Festival di Cannes. Il 14 maggio scorso, infine, ha girato un corto e uno spot l'attore inglese Jude Law, più volte candidato all'Oscar.

«Sermoneta conquista un'altra volta la ribalta internazionale, stavolta una delle più prestigiose in assoluto», spiega il Sindaco Claudio Damiano, che rivolge al giovane cineasta «un grande in bocca al lupo per la sua carriera».

Grande collaborazione alla realizzazione del corto è stata offerta anche da Don Eugenio Romagnuolo, priore dell’Abbazia di Valvisciolo; l’Ostello San Nicola, il Bar Poli, Massimo Gentile, la Latina Film Commission. Informazioni sul festival: www.lashortsfest.com. Scheda del film: http: //lashortsfest. com/film_program_details. asp?programnumber= 37

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400