È stato sequestrato dai carabinieri della Tenenza di Fondi un capannone di 500 metri quadrati realizzato in difformità al progetto  approvato. I militari dell'arma hanno identificato e denunciato a piede libero il proprietario e il direttore dei lavori per il reato di esecuzione di lavori abusivi in difformità del permesso a costruire. Il valore complessivo dell’opera, sottoposta a sequestrato, ammonta a circa euro 700.000 euro.