Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Il palazzo comunale di Fondi
0

Edilizia residenziale, nuove regole

La giunta vara l'atto d'indirizzo

Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore ai Servizi sociali Dante Mastromanno rendono noto che il 22 Settembre u.s. la Giunta municipale ha approvato l’atto d’indirizzo per modifiche al Bando Generale e al modello di domanda per l’assegnazione in locazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica destinata all’assistenza abitativa.

La Giunta ha preso atto della relazione degli operatori dei Servizi sociali con cui si rappresentava l’opportunità di una rivisitazione del Bando Generale per l’assegnazione degli alloggi E.R.P., approvato nel Dicembre 2010, alla luce delle varie necessità emerse nel corso delle singole istruttorie.

Si è pertanto valutato di accogliere le istanze e i suggerimenti proposti e ritenuto di intervenire sul Bando introducendo un nuovo criterio di premialità, legato esclusivamente agli anni di residenza anagrafica maturati nel territorio del Comune i Fondi, eliminando altresì l’obbligo temporale dei due anni previsti nell’alloggio regolarmente locato, considerando quest’ultimo un requisito penalizzante per quanti in condizioni di disagio chiedono di accedere ad alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica.

La Giunta ha pertanto deliberato di fornire l’atto di indirizzo al Dirigente del III Settore affinché provveda, sulla base della relazione degli operatori dei Servizi sociali, a modificare il Bando Generale per l’assegnazione di alloggi E.R.P.

«A distanza di cinque anni e coerentemente con gli Indirizzi Generali di Governo – affermano il Sindaco De Meo e l’Assessore Mastromanno – abbiamo ritenuto di rivedere alcuni elementi del Bando, rendendolo più corrispondente alle varie situazioni di disagio inserendo il criterio dell’anzianità di residenza, che riteniamo debba essere considerato nella formazione della graduatoria. L’Amministrazione è impegnata altresì nella ricerca di finanziamenti per la realizzazione di nuovi alloggi e al tempo stesso prosegue la lotta alle occupazioni abusive, con un’azione di recupero e assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica».

Il nuovo Bando entrerà in vigore il 2 Gennaio 2016. La graduatoria formulata sulla base delle domande presentate entro il 31 Dicembre 2015, relativa pertanto all’attuale Bando, resterà in vigore fino alla data di approvazione della prima graduatoria formulata in base alle nuove disposizioni. Le domande già presentate conserveranno la loro validità e saranno rivalutate in base alle disposizioni del nuovo Bando senza ulteriori costi per i richiedenti che, in ogni caso, dovranno in tale occasione procedere alla conferma o all’integrazione di quanto a suo tempo dichiarato e comunque manterranno l’anzianità di presentazione tenendo come riferimento il numero di protocollo della prima istanza presentata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400