Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Rubano le sedie a rotelle all'ospedale
0

Terapia intensiva cardiologica, posti letto a rischio dimezzamento

Formia

La Uil Fpl interviene con una nuova contestazione sulla sanità. Ancora una volta sotto la lente ci finisce il Presidio sud o meglio l'ospedale di Formia dove l' Unità di Terapia Intensiva Cardiologica  (Utic) potrebbe subire dei tagli che porterebbero a dimezzare i posti letto. Di cosa si tratta? Lo spiega bene il segretario generale della Uil Fpl Giancarlo Ferrara che parte da un presupposto importante e cioè problemi che andrebbero ad affrontare i pazienti. "La Uil Fpl Latina - si legge nel documento inviato al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, al commissario della Asl Latina Giorgio Casati e al direttore medico del Presidio Ospedaliero Sud Marina Capasso -   venuta a conoscenza della disposizione in oggetto è seriamente preoccupata per i suoi prevedibili effetti che incomberanno pericolosamente sull’assistenza dell’utenza bisognevole. Tale nota, a firma del Direttore Medico del P.O. Sud, ridimensiona drasticamente del 50% gli attuali 8 posti letto Utic di Formia, portandoli a 4, trasformando gli stessi in posti letto di Cardiologia. Ebbene la nuova riorganizzazione della Cardiologia/Utic determinerebbe la seguente strutturazione: · 4 posti letto Utic (invece di 8) · 14 posti letto di Cardiologia (invece di 10) La logica di questa scelta organizzativa viene esplicitate come ottemperanza alle direttive del nuovo Atto Aziendale". Per la Uil Fpl questa decisione non terrebbe conto di alcuni dati partendo  dalle attività certificate dell’anno 2015 della Uoc Cardiologia/Utic del Presidio Sud che "si attestano sostanzialmente alla pari rispetto alle attività prodotte dalla medesima Uoc del presidio Nord - si legge ancora nel documento -  nonostante le minori risorse. Inoltre, il trend delle prestazioni è in costante aumento".  E poi ancora "L’azienda, secondo le ultime intenzioni programmatiche, intende assumere ulteriori medici al fine di ampliare l’offerta dell’Emodinamica di Formia e predisporre, perciò, i turni h12 con pronta disponibilità notturna, onde garantire una migliore copertura nelle 24 ore. Già questo dato avrebbe dovuto scongiurare la scelta del ridimensionamento, in quanto l’aumento degli interventi di angioplastica comporta indiscutibilmente la necessità di maggiori posti Utic". Sulla scorta di questo e non solo, la Uil Fpl Latina, ha quindi chiesto agli organi in indirizzo il tempestivo annullamento dell’atto che comporterebbe i tagli  ed il contestuale potenziamento della Uoc Cardiologia/Utic di Formia. "In caso contrario - si legge in conclusione -  sarà promotrice di una irremovibile mobilitazione congiunta lavoratori-cittadini. Infine, considerata la gravità della questione invita, per quanto di competenza, i vari rappresentanti istituzionali e politici di intervenire con sollecitudine". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400