I componenti dell' Associazione "Diamo un calcio alla crisi" di Formia hanno iniziato questa mattina una assemblea permanente all'interno dell'ex Enaoli di Formia, di proprietà della regione Lazio. L'Associazione, formata da lavoratori in mobilità e cassa integrazione del sud della provincia di Latina, in gran parte provenienti da aziende del settore del comparto tessile e della gomma plastica, ha deciso questa clamorosa iniziativa dopo aver invano atteso, per mesi, una risposta dalle istituzioni regionali.
Oltre un anno fa infatti queste persone hanno individuato nell'ex Enaoli di Formia il sito adatto per attività legate all'agricoltura, alla bio agricoltura e per servizi collegati al territorio. Ma la Regione Lazio, nonostante le promesse, non ha ancora dato l'ok al progetto. Così i lavoratori, questa mattina, hanno iniziato comunque a coltivare i terreni.