Caos ieri pomeriggio al campo di calcio di Maranola. L’allenatore del Formia Alessandro Rosolino è stato colpito da uno schiaffo al viso da un tifoso. L’episodio si è verificato poco dopo le quattro, quando un gruppo di tifosi della squadra di calcio cittadina è andato al campo dove i giocatori stavano per iniziare l’allenamento per la seduta del martedì. L’aria nervosa si respirava sin dall’arrivo dei tifosi che però si erano detti venuti in pace e con l’intenzione di chiarire quanto successo domenica scorsa. Durante la partita giocata fuori casa contro la squadra dell’«Aurora Vodice Sabaudia», c’era stato un battibecco e delle contestazioni rivolte all’allenatore ed ad un giocatore del Formia. 

I membri del direttivo si sono dimessi. La spedizione «punitiva» era diretta contro il senegalese “Momo” già oggetto di insulti razzisti
Volpe: «Sono indignato».