Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Giorni senza acqua,  esplode la protesta
0

Giorni senza acqua,
esplode la protesta

Minturno

Ancora una giornata campale ieri per gli utenti della zona nord di Minturno e di via Vespo a Spigno, per l'ennesima interruzione di erogazione idrica, causata da una "perdita occulta" individuata nelle campagne di Solacciano di Minturno. Lunedì scorso, dopo i disagi patiti dagli utenti di via Solacciano, via Monte Natale,via Luigi Cadorna, via San Sebastiano, via Monte Ducale e parte iniziale di via Antonio Sebastiano, era stato assicurato che "salvo imprevisti" l’acqua sarebbe tornata entro le 20,30. Sia pure non a gettito normale il flusso idrico è tornato più tardi dell'orario previsto ed è rimasto sino a ieri mattina.

La Confconsumatori
ha accusato
Acqualatina e il Comune
di inerzia assoluta.

L'autobotte piazzata davanti al comando della polizia locale di Minturno, andata via in serata, è tornata ieri mattina, quando i rubinetti sono di nuovo rimasti a secco. Tante le telefonate ai centralini di Acqualatina, che, intorno alle dieci, ha annunciato che i tecnici dell'ente erano al lavoro per riparare il guasto e che il prezioso liquido sarebbe tornato entro le 20,30. Ma con grande sorpresa gli utenti hanno però riavuto a disposizione l'acqua intorno alle 17. Il commissario prefettizio Bruno Strati, ieri, ha inviato una nota urgente ad Acqualatina, nella quale chiedeva urgenti chiarimenti in merito ai numerosi disservizi che si stanno verificando da qualche tempo nel Comune.

«La sofferenza -ha aggiunto il dottor Strati- che sta diventando ormai cronica con conseguente grave sofferenza della popolazione residente nelle zone interessate richiede subito un intervento risolutivo da parte di Acqualatina». La Confconsumatori, dal canto suo, ha accusato Acqualatina e Comune di inerzia assoluta.«È del tutto evidente- recita una nota dell'associazione guidata dall’avvocato Franco Conte- che le interruzioni ricorrenti del flusso idrico sono legate alla vetustà delle condutture idriche ed alla mancanza di interventi seri da parte del gestore».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400