Il tema della sosta è ritornato di attualità in questi giorni dopo l’inchiesta che sta riguardando i sei dipendenti della Sis, attuale società che gestisce le strisce blu, licenziati perché accusati di aver sottratto denaro dai parcometri. E mentre l’amministrazione comunale ha avviato una discussione interna per valutare il futuro (la proposta dominante è quella di creare una società pubblica che si possa occupare sia della sosta che del trasporto scolastico e pubblico), dall’altro canto è già pronto un nuovo piano della sosta, redatto dalla società Tau di Milano, incaricata dall’amministrazione comunale. Ebbene una rivoluzione dell’attuale sistema, sul quale i cittadini possono anche dire la loro, visto che il programma è pubblicato on line sul sito del comune. 

Tra le priorità:  l’esigenza di snellire
il centro storico,
agevolando i residenti.