Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Via Vitruvio a Formia
0

Nuove strade
si tingono di blu

Formia

Il tema della sosta è ritornato di attualità in questi giorni dopo l’inchiesta che sta riguardando i sei dipendenti della Sis, attuale società che gestisce le strisce blu, licenziati perché accusati di aver sottratto denaro dai parcometri. E mentre l’amministrazione comunale ha avviato una discussione interna per valutare il futuro (la proposta dominante è quella di creare una società pubblica che si possa occupare sia della sosta che del trasporto scolastico e pubblico), dall’altro canto è già pronto un nuovo piano della sosta, redatto dalla società Tau di Milano, incaricata dall’amministrazione comunale. Ebbene una rivoluzione dell’attuale sistema, sul quale i cittadini possono anche dire la loro, visto che il programma è pubblicato on line sul sito del comune. 

Tra le priorità:  l’esigenza di snellire
il centro storico,
agevolando i residenti.

Si parte con il centro storico dove si prevede di disincentivare la sosta in carreggiata, attraverso un incremento della tariffa oraria e del costo degli abbonamenti, e al contempo di garantire ai residenti il diritto alla sosta gratuita in strada, almeno per quanto riguarda il primo veicolo di ogni nucleo famigliare. Per quanto riguarda il centro urbano, questo è stato diviso in tre zone: zona nord-ovest (zona rossa); zona est (zona blu); zona sud (zona gialla). I residenti del centro che sostano in una zona diversa da quella di residenza devono essere dotate di ticket orario/abbonamento, alle stesse condizioni di tutti gli altri residenti.

La sosta gratuita non vale al parcheggio delle Poste, di Piazza Mattei e di Largo Paone. Si ammette l’eccezione per residenti nella zona est (zona blu) che, avendo meno spazio in strada rispetto alle altre due zone, potranno utilizzare gratuitamente il parcheggio di Largo Paone. Sono previsti aumenti di posti gratuiti presso il molo Vespucci in quanto il Piano prevede di aumentare le tariffe di abbonamenti e ticket orari per aumentare la rotazione della sosta, ma anche di reindirizzare i veicoli presso le grandi strutture fuori carreggiata e limitare la sosta in carreggiata in alcune vie centrali (via Vitruvio e via Lavanga), con conseguente, quindi incremento dell’offerta di sosta gratuita nelle immediate vicinanze del centro storico: si prevede di aumentare il numero di posti auto di almeno 100 unità presso il molo Vespucci.

Si tingerà di blu anche via Ferrucci che secondo il piano della viabilità dovrebbe diventare a senso unico a salire. Per quanto riguarda i due lungomare, il Piano della sosta prevede, oltre alla sosta oraria a un euro/ora, uno speciale abbonamento giornaliero. Per i residenti il prezzo è agevolato. L’assessorato alla mobilità propone un sistema tariffario leggermente differente, con la  gratuità per i residenti e tariffa per non residenti a 7 euro/giorno e 5 euro/giorno la mezza giornata. Una rimodulazione degli abbonamenti. Prevista la riduzione del costo della sosta in Largo Paone e Piazza Mattei (0,50 centesimi); e nuovi abbonamenti per i residenti per consentire il parcheggio in tutti i multipiano della città.

La Tau ha proposto prezzi ritenuti elevati (10 euro al mese per Largo Paone; 30 per Poste e Paone; 40 per carreggiata e multipiano) ma l'amministrazione ritiene sia possibile ridurli notevolmente e renderli accettabili rispetto al servizio reso. Tariffe differenziate per i ticket orari a seconda che si sosti in carreggiata, piazza Mattei o a Largo Paone. Nel resto del centro storico la tariffa oraria è elevata «per garantire una elevata rotazione (a vantaggio della vitalità delle imprese commerciali) e ridurre la pressione della sosta nelle zone più pregiate della città». L’ampliamento del Molo Vespucci e la tariffa ridotta a Largo Paone - secondo le previsioni-riusciranno ad assorbire le migrazioni della sosta da una zona all’altra del centro storico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400