Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




ponza

Il porto di Ponza

0

Dove fare il bagno e dove no sull'isola
Le zone segnalate con boe e gavitelli

Ponza

Cartelloni, boe luminose, gavitelli. Il Comune di Ponza si sta preparando all’afflusso dei vacanzieri per la stagione balneare ormai iniziata e il sindaco ha ordinato una serie di accorgimenti per indicare chiaramente dove è possibile fare il bagno e le zone da cui invece bisogna tenersi a distanza, perché pericolose.

Il primo cittadino Piero Vigorelli, con ordinanza appunto, ha dato mandato alla ditta Dmd di Danilo De Maio di posizionare i cartelli nelle zone di pericolo e di posizionare boe segnaletiche a 25 metri dal bagnasciuga delle aree off limits, ovvero Il Core, Arco Naturale, Cala Inferno, Cala Caetana, Le Felci, Lucia Rosa, Chiaia di Luna e, sull’isola di Palmarola, in località Vardella e Vricci.

Con dei gavitelli verranno invece segnalate le aree destinate alla balneazione a Frontone, Cala Feola, Cala dell’Acqua, Cala Fonte e, a Palmarola, a Cala del Porto. Stesso tipo di segnalazione infine verrà fatta a Giancos, Marina di Giancos e Santa Maria.

Un’ordinanza a cui si dovranno attenere in particolare tutti gli operatori della nautica, informando i loro clienti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400