Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




ponza
0

Scoppia il caso traghetti, chiesta la convocazione di un consiglio ad hoc

Ponza

Il meetup del Movimento 5 stelle di Ponza ha scritto una lunga ed articolata lettera indirizzata ai Consiglieri di Minoranza Franco Ferraiuolo e Sergio D’Arco e per conoscenza ai consiglieri di minoranza del Comune di Ventotene in cui chiedono la Convocazione di un Consiglio Comunale Straordinario. "La politica dell’Amministrazione Comunale condotta dal sindaco Vigorelli, di cui voi avete l’onere di controllare e di fronteggiare in difesa delle Leggi e dei diritti dei cittadini di Ponza, a nostro avviso, è da tempo chiara e definita, su posizioni troppo sbilanciate a difesa delle prerogative della azienda privata Laziomar. Il silenzio assoluto da parte della regione Lazio, ed i continui elogi fatti dal Sindaco Vigorelli rendono la vicenda Laziomar un paradosso della realtà. Per tutto il lungo periodo invernale, i cittadini di Ponza hanno protestato in mille modi e in mille forme il loro malcontento, manifestato anche pubblicamente il loro disagio contro gli enormi disservizi imposti dalla compagnia di navigazione Laziomar, ma queste proteste non solo non venivano sostenute dal Sindaco ma addirittura stroncate, disilluse se non osteggiate". Secondo il meetup "La Laziomar privata ha fatto retrocedere tutti i diritti sociali conquistati dai ponzesi in tanti anni di lotte. 

Il Sindaco Vigorelli e la sua Amministrazione, non hanno mai difeso i cittadini contro la Laziomar, non hanno mai rivendicato nei confronti della Laziomar il rispetto del contratto di servizio, anzi hanno lasciato redarre un contratto di servizio che è più che altro un contratto di disservizio! Inoltre hanno sempre giustificato le mancate corse e i disservizi e oggi alla vigilia di una nuova stagione turistica il Sindaco Vigorelli esalta, la Laziomar per l’incremento delle corse per le isole. Mentre tutti i ponzesi sanno che quello che è stato detto dal Sindaco Vigorelli è solo fumo negli occhi!". Esprimono preoccupazione per il destino della Snip -Snap. "Non nascondiamo che una preoccupazione ancora maggiore l’abbiamo per il destino della Snip- Snap, perché questa logica del profitto della Laziomar a scanso dei servizi, se non viene in qualche modo arginata porterà alla fine di una esperienza imprenditoriale ponzese".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400