Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Manifesto selvaggio, i Cinque Stelle sono pronti a presentare esposti
0

Manifesto selvaggio, i Cinque Stelle sono pronti a presentare esposti

Minturno

La questione manifesti sta tenendo banco nelle animate discussioni in piazza, sulla rete e nei dibattiti. Purtroppo il fenomeno di manifesto selvaggio continua e il Movimento 5 Stelle minaccia di ricorrere all’autorità giudiziaria, nel caso si continuasse a non rispettare le regole. "Purtroppo –ha detto il candidato a sindaco dei pentastellati Roberto Tartaglia- nessuno ha rispettato le regole e ci auguriamo che le delibere del commissario, che ha assegnato gli spazi ai vari schieramenti, mettano fine a questo stato di cose. Ora attendiamo che sui tabelloni approntati nei sette punti del territorio comunale vengano sistemati i numeri con gli spazi riservati, in modo che non ci saranno possibilità di errori". Oggi un po’ tutti attaccano alla rinfusa, spesso con squadre di attacchini che coprono gli avversari e mancano ancora diciannove giorni al 5 giugno prossimo. "E’ chiaro- ha proseguito- che nel momento in cui saranno apposti i numeri non si potrà sbagliare e chi lo farà noi siamo pronti presentare la denuncia del caso". Roberto Tartaglia poi ha voluto precisare la vicenda relativa a presunte coperture di manifesti da parte del suo movimento. "Nei giorni scorsi –ha continuato - era stato detto che con un nostro manifesto ne avevamo coperto un altro di un candidato sindaco. Va detto che noi abbiamo fatto stampare dei manifesti per pubblicizzare un evento pubblico e non un’immagine elettorale. Per eventi pubblici si paga tassa di affissione, che noi abbiamo fatto regolarmente, mentre è da verificare se qualche altro lo fa. Ovviamente poi siamo andati ad affiggere questi manifesti sulle bacheche dove figurano anche gli annunci funebri. In alcuni casi i manifesti elettorali erano stati affissi anche in queste bacheche, dove non è permesso, e di conseguenza il nostro annuncio di evento pubblico doveva per forza essere affissi sopra una pubblicità elettorale, tra l’altro posizionata in un posto non consentito. Ora il nostro augurio è che, con la numerazione dei tabelloni vengano rispettate le regole. Ripetiamo comunque che in ogni area dove si trovano i tabelloni elettorali noi affiggeremo un solo manifesto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400