Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




La nave di Onorato strega gli isolani: "A noi servirebbe quella"
0

La nave di Onorato strega gli isolani: "A noi servirebbe quella"

Ponza

Domenica scorsa, come ogni anno, è arrivata a Ponza una nave partita da Portoferraio e messa a disposizione dei ponzesi residenti all'isola d'Elba dall'armatore Vincenzo Onorato, alla guida di Moby Lines. Onorato, ponzese d'origine, concede sempre un mezzo per far raggiungere l'arcipelago pontino ai ponzesi in occasione della festa di San Silverio. La nave arrivata quest'anno ha però letteralmente stregato gli isolani. Si tratta della Aethalia della compagnia Toremar, lunga circa 90 metri, che è entrata in porto con una manovra perfetta. "Non ha sollevato neppure un'onda, quella sarebbe la nave che occorrerebbe a noi per i collegamenti sulla terraferma", hanno subito iniziato a dire i ponzesi. E dalla banchina a corso Pisacane è stato tutto un passaparola. Le navi impiegati per i collegamenti con Ponza sono infatti più piccole e a volte, in caso di condizioni meteo avverse, non possono salpare. "Con un mezzo così non dovremmo più preoccuparci", ripetono i ponzesi. E via tutti a scattare foto al colosso della Toremar.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400