Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Truffa e ricettazione, coinvolto il consigliere Fedele
0

Truffa e ricettazione, coinvolto il consigliere Fedele

Minturno

L’acquisto e la vendita di un’autovettura ha coinvolto il consigliere comunale di Minturno Vincenzo Fedele nei confronti del quale e stata ipotizzata l’accusa di truffa e ricettazione. Il gip di Cassino infatti in attesa degli accertamenti del caso ha disposto il sequestro dell’auto dell’ex candidato a sindaco di Minturno. Le ipotesi di accusa sono state mosse dal fatto che la Mercedes che il Fedele aveva dato in permuta per l’acquisto dell’Audi il cui telaio risultava clonato. Il titolare della concessionaria ha quindi chiesto al Fedele di riprendersi la Mercedes richiesta alla quale il consigliere comunale non ha aderito da qui la denuncia. Fedele ieri ha precisato che il truffato è lui in quanto ha acquistato la Mercedes da un concessionario di Roma. Neanche lui sapeva di questa presunta clonazione ed è convinto di chiarire tutto. A breve dovrebbe avvenire il dissequestro della sua Audi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400