Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Rubinetti a secco in città. Caligiore incontra il gestore idrico Acea Ato 5
0

Carenza idrica, Acqualatina ha 20 giorni di tempo per fornire spiegazioni

Sud Pontino

La grave carenza idrica che ha caratterizzato l’estate nel sudpontino è una problematica seria che si sta cercando di affrontare affinchè tra un anno non ci si ritrovi nella medesima situazione. Il sindaco Mitrano per quanto riguarda Gaeta, alla riunione dei Sindaci dell’ATO 4 mercoledì 7 settembre aveva avanzato delle concrete proposte tipo la creazione di nuovi pozzi di captazione d’acqua, e la riduzione della dispersione idrica che è pari al 60%. Lo stesso sindaco Mitrano sempre in data 7 settembre aveva inviato una segnalazione all’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Sistema Idrico a seguito dei notevoli problemi idrici patiti dalla popolazione fino ai primi di settembre. Ebbene, ora la risposta dell’ Ente è arrivata: al Comune di Gaeta relativamente ai disservizi idrici vanno date delle spiegazioni, con Acqualatina che entro 20 giorni è tenuta a fornire chiarimenti sulle cause delle gravi carenze d’acqua verificatesi a Gaeta e nell'intero comprensorio quest’estate e sui provvedimenti adottati. Nella missiva Mitrano aveva chiesto anche degli sgravi in bolletta per tutta quella gente penalizzata dal disservizio idrico. E’ evidente la soddisfazione del primo cittadino. «E’ solo il primo passo - ha affermato Cosmo Mitrano - per spingere il gestore Acqualatina a sanare una volta per tutte le problematiche legate alla carenza idrica. Problematiche che rendono davvero difficile la vita quotidiana delle persone, costrette non solo a pagare per un servizio che in realtà non hanno avuto, ma anche a sostenere spese per attenuare i disagi sofferti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400