Spese veterinarie enormi sostenute dal Comune di Minturno, che ora, attraverso gli agenti della Polizia Locale, ha avviato una serie di controlli mirati sulla gestione delle colonie feline e sui ricoveri dei randagi nei canili. Un intervento che si è reso necessario, dopo che tra i debiti fuori bilancio del Comune figura una voce che cita una fattura di 750mila euro di spese veterinarie per il periodo compreso tra il 2012 e il 2016. «Il comandante della Polizia Locale - ha affermato il sindaco di Minturno, Gerardo Stefanelli - ha avviato da qualche giorno un controllo serrato sulla gestione delle colonie feline e dei ricoveri nei canili dei randagi abbandonati. Un’iniziativa avviata alla luce delle enormi cifre che il Comune si è visto richiedere dalla Asl per il servizio di soccorso veterinario riferito alla cura dei gatti ospitati nelle colonie feline. In sostanza si ha il sospetto che si sia diffuso il malcostume di far curare i gatti domestici a spese del Comune di Minturno, attraverso degli artifizi che fanno passare i gatti domestici come animali di colonie feline. Il comandante ha avviato delle indagini attraverso la convocazione delle persone ufficialmente responsabili delle colonie feline, per poter effettuare un minimo censimento sulle modalità con cui avvengono i pronti soccorsi veterinari effettuati dalla Asl e pagati dal Comune. Certo – ha concluso il primo cittadino - le cifre che il Comune deve pagare sono enormi e noi vogliamo cercare di capire….». Lo stesso comandante della Polizia Locale minturnese, Mario Vento, provvederà nelle prossime settimane ad un censimento oculato dei cani ricoverati nel canile comunale in quello convenzionale, provvedendo ad una schedatura completa di ogni esemplare (compresa una fotografia), per poter poi disporre di una banca dati completa, che assicuri una corretta gestione del problema e faciliti anche le operazioni di adozione anche a distanza. Una situazione che era già emersa un paio di anni fa, ma sulla quale poi non si seppe più nulla. Ora l’Amministrazione minturnese intende verificare, in quanto le spese che deve affrontare il Comune hanno raggiunto cifre esorbitanti e che debbano necessariamente essere verificate.