Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Finisce contro il muro  mentre fa kitesurf
0

Finisce contro il muro
mentre fa kitesurf

Santi Cosma e Damiano

Ha riportato diverse fratture in varie parti del corpo, ma è vigile e non è in pericolo di vita. Questa è la situazione clinica di Antonello Panzanella, carabiniere di Santi Cosma e Damiano in servizio a Roma, rimasto vittima di un incidente mentre stava facendo kitesurf; una disciplina sportiva che permette ai praticanti di scivolare sull'acqua con un surf con l'aggiunta di una vela che collegata con delle linee a circa 25 metri d’altezza, sfrutta la forza del vento. E probabilmente è stata proprio la forza del vento che spirava sullo specchio di mare antistante il lido Sirene a Scauri, a spingere il 40enne sancosmese contro un muro.

L’incidente è avvenuto
l’altro ieri nei pressi
del lungomare di Scauri.

L’impatto è stato violentissimo, nonostante l’abilità del 40enne nel manovrare la vela. Ma il vento che spirava sulla zona era fortissima ed ha reso ingovernabile la stessa vela, trascinando il militare contro il muro. L'uomo, che ricopre anche l'incarico di delegato all'informatica al Comune di Santi Cosma e Damiano, ha riportato una serie di lesioni al volto, agli arti e al bacino, tanto che l'ambulanza del 118 dopo averlo trasportato all'ospedale Dono Svizzero di Formia lo ha trasferito all'ospedale San Camillo di Roma.

Nonostante i vari traumi l'uomo è vigile, ma i medici dell'ospedale San Camillo lo tengono in osservazione, prima di sottoporlo agli interventi del caso. E' il primo incidente serio di questo tipo che si verifica sul litorale di Scauri, dove tanti appassionati di kitesurf si dilettano a praticarlo. Ciò per il vento che si alza spesso nel pomeriggio e che offre così la possibilità di scivolare sull’acqua trascinati da questi “paracaduti” colorati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400