Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Un paese in lutto: luminarie natalizie spente dopo la morte della giovane Denise
0

Un paese in lutto: luminarie natalizie spente dopo la morte della giovane Denise

Castelforte

Soppresse le luminarie natalizie a Castelforte in segno di rispetto nei confronti della concittadina Denise Coviello, infermiera morta a soli 25 anni a Bergamo dove lavorava in seguito ad un improvviso aneurisma. Lo ha annunciato la Pro Loco di Castelforte, attraverso il proprio presidente Francesco Sessa, che ha rimarcato che la decisione è stata adottata dopo la notizia della morte della ragazza. «Purtroppo –ha detto Francesco Sessa- la disgrazia che ha colpito la nostra concittadina Denise Coviello, deceduta a soli 25 anni, ci ha fatto sopprimere l’iniziativa con la quale volevamo rendere maggiormente natalizia l’atmosfera per noi castelfortesi. Infatti nonostante il Natale sia alle porte corre l’obbligo di esprimere la nostra vicinanza ai genitori e parenti tutti di Denise, sopprimendo l’iniziativa suddetta, coscienti che per loro non sarà un Natale come tanti, così come sicuramente non lo sarà per la maggior parte dei cittadini castelfortesi». La Pro Loco di Castelforte si era attivata per installare le luminarie sul territorio comunale, accollandosi in totale le spese per il montaggio. Con apposita determina il commissario straordinario, Ilaria Tortelli, aveva dato mandato all’associazione Pro Loco di provvedere all’installazione, che avrebbe dovuto avvenire ieri mattina. Le luminarie dovevano essere sistemate in tutto il territorio di Castelforte, Suio Forma, Suio Alto e Suio Valle. Poi la tragica notizia ha spinto i componenti della Pro Loco a decidere di revocare l’iniziativa. Denise Coviello si era laureata presso l'Università di Tor Vergata di Roma ed aveva effettuato i corsi di scienze infermieristiche a Cassino. Una volta laureata si era trasferita in una clinica privata di Roma e poi a Bergamo, dove, purtroppo, ha cessato di vivere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400