Terzo giorno di lavoro nella settimana «tipo», iero, per il Latina in marcia verso al gara interna contro il Modena. Alla Fulgorcavi, davanti ad un buon numero di tifosi, Somma ha svolto l’ultimo allenamento a porte aperte in vista di una sfida che appare già decisiva per il futuro dei nerazzurri. E per questo il tecncico pontino non vuole lasciare nulla al caso. Nella seduta di ieri si sono rivisti Esposito e Brosco, reduci da una forte influenza e per questo costretti a lavorare ancora a parte così come non ha lavorato con il gruppo Marco Calderoni. L’assenza di centrali difensivi non sembra però spaventare l’allenatore nerazzurro che pare voler continuare a percorrere la strada di un cambio di modulo, o meglio, riuscire a dare alla sua squadra una freccia in più nel proprio arco. Per questo anche ieri nella lunga e intensa esercitazione squisitamente tattica cui Somma ha sottoposto i suoi non sono mancati spunti interessanti. L’intenzione è forse quella di voler continuare sulla strada di ciò che è stato cominciato a Bari, vale a dire un modulo con una difesa a tre che può essere uno spregiudicato 3-4-3 o un più accorto 3-5-2. Per lunghi tratti dell’alleanamento il mister dei pontini ha lavorato prorpio su questa seconda opzione in un’esercitazione a campo intero che si è poi evoluta in una match 11 contro 11 ma a campo ridotto. La linea a centrale è stata composta da Bruscagin, Dellafiore e Figliomeni, con Scaglia e Schiattarella provati come quinti di centrocampo. Opzione percorribile, dunque, che però penalizzerebbe i tanti trequartisti o esterni in rosa. Somma ha testato l’affiatamento di Corvia e Acosty, che in tandem potrebbero dimostrare di poter fare buone cose. Ma a quel punto ci sarebbe da far fuori gente come Dumitru o un Boakye che, comunque, non è ancora al top della forma, soprattutto dopo il forte attacco influenzale che lo ha messo ko prima di Bari. Tutte valutazione su cui l’allenatore pontino potrà continuare a lavorare in queste 48 ore che gli rimangono prima della partitissima del Francioni contro il Modena.