Rabbia e amarezza. Questi i sentimenti di Mario Somma al termine “La nostra partita è stata orribile sia nei primi che nei secondi 45’. Cosa salvo? Niente. In questa gara è mancato tutto, dalla A alla Z”. Poi Somma spiega il perché di una prestazione del genere. “Abbiamo sbagliato completamente l’impostazione di gioco accettando la sfida sul loro piano, quello della corsa. E questo atteggiamento non è da Latina perché noi abbiamo altre caratteristiche”. Insomma il Latina avrebbe dovuto giocare da Latina, avrebbe dovuto prendere le redini del match ed impostare la gara secondo il suo credo, invece, non l’ha fatto ed è stata punita. “Questo tipo di gioco è inconcepibile per una compagine come la nostra – afferma il tecnico neroazzurro – e perciò mi prendo interamente le colpe di una partita del genere in cui, ripeto, non salvo niente”.