Sono state ore davvero di fuoco, soprattutto mediaticamente, per il Latina. Ieri, come un fulmine a ciel sereno, è arrivata da internet la notizia di un più che probabile esonero di Mario Somma da parte del club di Piazzale Prampolini. La fonte, abbastanza attendibile come quella di Alfredo Pedullà, noto giornalista sportivo re del mercato che con procuratori e dirigenti sportivi ha corsie preferenziali (una mano lava l'altra), ha fatto drizzare subito le antenne. Tra ritorni improbabili come quelli di Iuliano, che ha rescisso il suo contratto, o nuovi arrivi, la domenica è passata senza puntualizzazioni o terremoti che pure erano attesi da parte del club nerazzurro. Di vero c'è un nervosismo neanche tanto nascosto nell'ambiente nerazzurro e di Somma in particolare, che non può far certo bene alla squadra, soprattutto all'inizio di una settimana già importantissima, come quella che inizia domani e che porta al primo impegno di campionato del 2016 contro il Novara al Francioni. In panchina ci sarà Somma? Al momento sembra di sì, ma di certo la situazione non promette nulla di buono all'orizzonte a meno che non arrivino, come una manna, a dare una mano al tecnico pontino i risultati del campo.