Elezione di domicilio per gli ex assessori Giuseppe Di Rubbo e Michele Nasso: gli investigatori del Nipaf che stanno indagando sulla vicenda della Isonzo Residence e della pianificazione della zona agricola a ridosso di via dell’Agora stanno procedendo alla identificazione di tutti i soci della srl costituita all’indomani del parere favorevole espresso dalla Commissione Urbanistica sulla pianificazione del comprensorio contiguo alla zona L.
Dopo Nasso e Di Rubbo, nei prossimi giorni si passerà all’elezione di domicilio di tutti i soggetti che figurano nella composizione delle ditte che vantano quote di proprietà della Isonzo Residence, e cioè Fly Immobiliare, Da.Gi. Costruzioni, Prestige House e Alicris 1. Si tratta complessivamente di tredici persone che finiranno tutte nell’informativa di reato che gli uomini del nucleo speciale del Corpo Forestale di Stato trasmetterà alla Procura della Repubblica.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (21 febbraio 2016)