Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Borgo Grappa festeggia la sua centenaria. Nella sua vita uno spaccato di storia dell'agro pontino
0

Borgo Grappa festeggia la sua centenaria. Nella sua vita uno spaccato di storia dell'agro pontino

Latina

La signora Luigina Pinaffo compie oggi 100 anni. Nata il 9 marzo 1916 a Santa Giustina in Colle a Padova, dopo tre mesi dalla sua nascita il padre muore in guerra sugli altipiani di Asiago, nella Prima guerra mondiale del 1915-1918. A diciotto anni Luigina lascia la sua mamma e si trasferisce nell’Agro pontino insieme allo zio e ai suoi cugini. Qui trova lavoro come donna di servizio in una famiglia benestante. A 21 anni si sposa con Fiorino Gatto, anche lui trasferitosi qui con la sua famiglia proveniente dal Veneto, da Treviso. Il marito per sposarla, la porta con la sua bicicletta nella chiesa di San Marco, e lì il parroco li unisce in matrimonio insieme ad altre coppie, perché nel borgo dove abitavano la chiesa non era ancora funzionante. Dopo il matrimonio Luigina mette al mondo quattro figli, un maschio e tre femmine. Ha vissuto e ancora vive nello stesso domicilio a Borgo Grappa. Nella sua vita ha assistito allo sbarco degli americani a Nettuno il 22 gennaio 1944, tanto è vero che ha dovuto abbandonare la casa dove abitava perché i tedeschi avevano minato tutta la zona per impedire lo sbarco. In questo periodo insieme con la sua famiglia si è trasferita a San Donato e poi a Borgo Vodice dove sono rimasti fino alla resa dei tedeschi. Dopo l’armistizio è rientrata a Borgo Grappa, anche se l’abitazione era tutta ricoperta di buchi di proiettili. Ed è ancora in quella casa che oggi risiede. A 54 anni rimane vedova e con la tristezza nel cuore continua la sua esistenza condividendola insieme al figlio e alla nuora e alle altre figlie che vivono nelle vicinanze. Attualmente ha nove nipoti e otto pronipoti. La sua mente è ancora molto vigile e ricorda con molta lucidità e dovizia di particolari gli episodi salienti della sua vita. Oggi, in occasione del compleanno speciale di nonna Luigina, i nipoti la ringraziano per la sua lezione di vita, per aver trasmesso loro il senso di appartenenza alla famiglia di origine e il rispetto dovuto al prossimo. Auguri anche dalla redazione di Latina Oggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400