Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Nove cavalcavia da mettere in sicurezza, corsie chiuse sulla Pontina fino al 25 marzo

Pontina sempre più pericolosa

0

Pontina a 50 km/h, l'Astral spiega perché
Strada dissestata e guard-rail pericolosi

Latina

A sollecitare un intervento sono state la Città Metropolitana e la Provincia di Latina

Sulla Pontina sono pericolosi anche i guard-rail, dispositivi che dovrebbero servire invece a garantire la sicurezza di quanti percorrono la trafficata arteria. Per non parlare dello stato del manto stradale, talmente dissestato da essere irrecuperabile. Queste le motivazioni principali che hanno spinto l’Astral a emettere un’ordinanza con cui ha istituito, a partire dal prossimo 7 maggio, il limite di velocità tra i 50 e i 60 km/h tra Latina e Roma, costringendo così tutti gli utenti del principale collegamento tra la provincia pontina e la capitale ad andare a passo d’uomo.

A sollecitare l’intervento dell’Agenzia delle strade regionali sono state sia la Città Metropolitana di Roma Capitale che la Provincia di Latina. Palazzo Valentini ha più volte segnalato il “potenziale pericolo”, rappresentato sia dallo stato dei guard-rail che dei new jersey, nonché delle cuspidi installate per gli svincoli, rappresentando, oltre alla mancanza di omologazione, che la totalità delle barriere metalliche risultano ad una quota inferiore a quella prevista dalla normativa”. Dispositivi che è stato ritenuto impossibile adeguare. La Città Metropolitana ha inoltre lanciato l’allarme sullo stato della pavimentazione della 148, sottolineando che “versa in cattive condizioni” ed è da rifare. La Provincia di Latina, sempre su tale punto, ha invece parlato di “livello di degenerazione dello stato manutentivo del piano viabile”.

L’Astral ha fatto dei sopralluoghi, utilizzando anche un sistema GPS, riscontrando che lo stato manutentivo della Pontina effettivamente non “garantisce più idonee condizioni di sicurezza”. La mancata manutenzione negli anni passati avrebbe reso irrecuperabile la strada.

L’Agenzia, visto che le Province non si occupano più della manutenzione ordinaria e che la Regione sarebbe intenzionata ad affidare tale compito alla stessa Astral, sta così compiendo uno screening sulle arterie regionali e ha chiesto alla Regione appunto risorse per varare un piano idoneo a rendere sicure le strade. Nell’attesa che vengano definiti i cambi di competenze e che arrivi il denaro, l’Astral ha così cercato una prima soluzione emettendo un’ordinanza che limita fortemente la velocità sulla Pontina. Istituito inoltre, nei due sensi di marcia, dal km 10+650 al km 69+700, il divieto di sorpasso per i veicoli di massa superiore alle 3,5 tonnellate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400