Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Tribunale Latina

Il tribunale di Latina

0

Spaccio di droga e resistenza ai carabinieri
Nuova condanna per Matteo Ciaravino

Latina

Nuova condanna per Matteo Ciaravino. Accusato di spaccio di droga e resistenza a pubblico ufficiale, il 26enne, già coinvolto nell'omicidio di Matteo Vaccaro, oggi è stato condannato dal giudice Silvia Artuso a 10 mesi di reclusione, con sospensione condizionale della pena.

Sei mesi fa il giovane venne trovato dai carabinieri in possesso di undici dosi di cocaina, per un totale di sei grammi e mezzo, e arrestato. Il pm Alessio Sterzi ha chiesto per Ciaravino una condanna a un totale di 14 mesi di reclusione, mentre il giudice Artuso ha optato per una pena leggermente inferiore: sei mesi per lo spaccio e quattro per la resistenza. Il difensore, l'avvocato Francesco Vasaturo, aveva sostenuto l'estraneità del 26enne al reato di spaccio, specificando che quando era stato fermato in auto erano in due e non vi era prova che la droga fosse dell'imputato, oltre al fatto che, essendo il quantitativo modesto, si suppone che quei confetti di coca fossero per uso personale. L'avvocato Vasaturo, pur attendendo di leggere le motivazioni della sentenza, ha così già preannunciato ricorso in appello.

Per l'omicidio del ristoratore Matteo Vaccaro, avvenuto il 31 gennaio 2011 al Parco Europa, a Latina, Ciaravino è stato invece condannato in via definitiva a 3 anni, 4 mesi e 20 giorni di reclusione, per concorso anomalo in omicidio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400