Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Polizia

Polizia di Stato all'opera

0

Scappano e picchiano i poliziotti
In manette due giovani stranieri

Latina

Due giovani romeni, sorpresi su un'auto rubata, sono stati arrestati dalla squadra volante della questura e della squadra mobile, con le accuse di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre ad essere stati denunciati a piede libero per ricettazione e possesso di arnesi da scasso. I due questa mattina, intorno alle 9, sono stati bloccati dopo essere stati notati da un agente libero dal servizio nascosti all’interno di un’autovettura, poi risultata appunto provento di un furto compiuto lo scorso 9 maggio. Alla vista dei poliziotti gli arrestati si davano alla fuga per i campi, scavalcando anche diverse recinzioni di proprietà private, fino ad arrampicarsi sul tetto di un capannone adibito a falegnameria, costringendo i poliziotti a sostenere un lungo inseguimento a piedi. Infine i due, dopo aver opposto una forte resistenza, sono stati bloccati e due agenti sono stati costretti a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso, vedendosi assegnare una prognosi di sette giorni per le escoriazioni e le contusioni riportate nella colluttazione. In manette Alexandru Ionel Puscas, 22 anni, e Lucian Florin Carpaci, 20 anni, entrambi noti alle forze dell'ordine. L'auto su cui erano nascosti era stata rubata all'interno del giardino di una villa, svaligiata dagli autori del furto. Nel mezzo la Polizia ha anche recuperato e sequestrato arnesi da scasso, tra cui un piede di porco, una chiave inglese, una grossa forbice e una pila elettrica. Secondo gli investigatori, i due stranieri si erano appostati per compiere un furto all’interno di un’abitazione, in attesa che i proprietari lasciassero la casa. Puscas e Carpaci, rinchiusi nelle camere di sicurezza, verranno processati con rito direttissimo sabato prossimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400