Libero, col solo obbligo di firma in caserma, Massimiliano Lungo, 48enne di Latina, già noto alle forze dell'ordine, arrestato giovedì pomeriggio dai carabinieri dopo essere stato sorpreso a rubare su un'auto in sosta al lido di Latina. A disporre tale misura è stato il giudice Nicola Iansiti che, accolta la richiesta di termini a difesa, ha poi aggiornato il processo per direttissima all'imputato al prossimo 12 ottobre. L'uomo sarebbe stato solito appostarsi lungo il vialone del litorale e le vittime preferite sarebbero state le donne, che dopo aver parcheggiato la propria auto si concedevano una corsetta o una passeggiata veloce.