Otto mesi di reclusione. Questa la pena che, per aver aggredito a luglio un poliziotto con una testata, il pregiudicato Fabrizio Marchetto ha patteggiato. Il processo al 43enne, difeso dagli avvocati Luca Giudetti e Stefano Iucci, si è concluso così davanti al giudice Maria Assunta Fosso e l'imputato sconterà la pena ai domiciliari. Marchetto aggredì i poliziotti quando si presentarono a casa sua per notificargli il provvedimento sulla sorveglianza speciale.