Non accenna a placarsi l’allarme furti per i podisti che frequentano la pista ciclabile di via del Lido e lasciano l’automobile all’inizio del percorso nei pressi dell’autolavaggio alle porte del quartiere Q5. Due giorni fa è successo a una ragazza che, al ritorno dalla corsetta, ha trovato la propria vettura con il vetro infranto dai soliti ignoti che le hanno portato via la borsa con i soldi, tutti i documenti e il telefono. Lei come molti altri si chiedono come sia possibile che i ladri riescano ad agire indisturbati e in zona non sia presente un impianto adeguato di video sorveglianza, ma il problema è all’origine perché alla frequentazione così assidua della ciclabile non sono seguiti interventi mirati da parte del Comune e la maggior parte degli automobilisti parcheggia su aree private, come appunto quella attorno all’autolavaggio.