Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




natan altomare latina

Natan Altomare al momento dell'arresto

0

Don't Touch, il ruolo chiave di Natan Altomare

Latina

Natan Altomare, faccendiere noto negli ambienti della politica di Latina e provincia, è uno dei 24 arrestati dell'operazione Don't Touch. Secondo le accuse della Procura e della squadra mobile di Latina, Altomare commissionava furti nelle abitazioni a una banda specializzata composta da rumeni. Inoltre si faceva pagare lo stipendio da un'azienda pur non lavorando. 

Questa mattina la Procura della Repubblica di Latina, all'esito di prolungate ed articolate indagini, anche di carattere patrimoniale, svolte dalla Squadra Mobile della Questura di Latina in collaborazione con l’Unità Indagini Patrimoniali del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, ha delegato l'esecuzione di 24 ordinanze cautelari, in regime di detenzione in carcere, emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari di Latina a carico di altrettanti soggetti, incensurati e pregiudicati, tra cui anche 3 appartenenti alle Forze di Polizia. 

 I reati contestati vanno dall'associazione per delinquere finalizzata all'estorsione, all’usura, alle minacce  e lesioni, al porto e detenzione abusiva di arma da sparo anche da guerra, alla rivelazione di segreto d'ufficio per fini patrimoniali nonché a singole fattispecie di reato relative all'illecita detenzione e vendita di sostanza stupefacente (cocaina), al furto in abitazione, all'intestazione fittizia di beni ed alla corruzione per l'esercizio della funzione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400