Fino al 2009 Angelo Travali «Palletta» non era nessuno (o quasi); nell’inchiesta don’t touch compare come il capo zona nominato direttamente da Costantino Di Silvio.
In sei anni la scalata. Da «assistente» di Massimiliano Moro viene arrestato nel 2009 con l’accusa di estorsione. E’ quello il primo guaio che combina Moro dopo il rientro in Italia e sarà anche uno degli ultimi perché Moro verrà ucciso a fine gennaio del 2010 nell’ambito della faida scatenata in seguito alla gambizzazione di Carmine Ciarelli.

Da ala complementare a leader, Angelo «Palletta» era un assistente di Massimiliano Moro.

Ti potrebbe interessare